Incontri formativi per scuole, associazioni, enti

Le tematiche ambientali sono di forte attualità e, in particolare, il mondo della scuola le affronta quasi quotidianamente con gli studenti. Perché quindi non prendere spunto dal “caso di Stava” per parlarne?

Il crollo delle discariche della miniera di fluorite in val di Stava, il 19 luglio del 1985 (quest’anno ricorrono i 35 anni dal disastro), è un evento di storia contemporanea che ha fortemente condizionato la pianificazione territoriale in Trentino e ancora oggi la conoscenza delle scelte e degli errori allora fatti sul territorio, scelte che hanno causato la catastrofe, apre le porte su un percorso ricco di spunti formativi.

La Fondazione Stava 1985 si rivolge agli insegnanti che sviluppano questi temi con i propri studenti, invitandoli a contattare il Centro Stava 1985 per costruire insieme una proposta formativa. Un esperto della Fondazione può introdurre e stimolare curiosità sull’argomento in classe mentre una successiva visita degli studenti a Stava permette di attraversare il territorio, conoscere genesi, cause e responsabilità del disastro e il confronto su quanto l’ambiente prezioso che ci circonda sia importante.

La proposta può anche essere sviluppata in modalità di “didattica a distanza” con intervento su piattaforma online da parte del formatore della Fondazione.

La Fondazione propone “il caso di Stava” e partendo da quella vicenda, stimola un momento formativo riguardo alla gestione del territorio, alla problematica dei rifiuti, al tema della responsabilità individuale e d’impresa.

La proposta è rivolta non solo alle classi degli istituti scolastici ma anche ad Associazioni culturali, corpi dei Vigili del Fuoco Volontari, Circoli pensionati e anziani e in generale Enti che siano sensibili a queste tematiche.

Ulteriori approfondimenti